QUI ASCOLI – Gigliotti sfida il Foggia: “Spero di segnare”

QUI ASCOLI – Gigliotti sfida il Foggia: “Spero di segnare”

Il difensore bianconero tornerà in campo dopo aver scontato un turno di squalifica.

Il Picchio si prepara a sfidare il Foggia in un catino bollente che vedrà l’arrivo di tantissimi tifosi rossoneri. In campo sarà una gara particolare, tanti gli ex da una parte e dell’altra. Tra i bianconeri impossibile non citare Guillaume Gigliotti che ritroverà davanti i suoi vecchi compagni di squadra. “Loro possono vantare una tifoseria molto calda e numerosa – ha esordito il difensore nella conferenza tenutasi questo pomeriggio nella sede di corso Vittorio -, in trasferta seguono sempre la squadra in massa. Praticamente giocano in casa ogni domenica, ma nonostante ciò credo che con l’aiuto dei tifosi bianconeri possiamo fare una bella gara e tirarci fuori da questa situazione senza problemi. Sento in modo particolare questa gara. Conosco molti giocatori che sono lì e i tifosi. Non so cosa pensano di me. Non so se alle persone ho lasciato un ricordo bello o brutto. Dopo la mia scelta di andare via ho ricevuto più messaggi brutti che belli. Di loro temo l’attacco, conosco bene i giocatori che compongono quel reparto e so cosa sono capaci di fare in campo. Sono molto forti nel possesso palla. Fanno molto bene la fase offensiva. Davanti segnano molti gol, mentre dietro fanno un po’ di fatica”.

Momento difficile quello che sta attraversando la difesa del bianconera tra infortuni e gol subiti. “Avremo Mignanelli e Padella fuori – ha proseguito -. Con l’infortunio di Mignanelli perdiamo un giocatore fondamentale, perché spinge molto. Chiunque giocherà dovrà farsi trovare pronto. Il tempo è ormai scaduto, siamo ultimi in classifica. Dobbiamo prendere meno gol e vincere le partite. Dobbiamo essere tutti pronti. Le mie caratteristiche sono quelle cercare di giocare palla a terra senza buttarla via. Forse a Carpi questo è un po’ mancato. Non voglio assolutamente dare la colpa a nessuno. Nel secondo tempo forse si è fatta sentire la stanchezza e il Carpi ne ha approfittato. Il gol dell’ex? Magari, non mi dispiacerebbe farne anche due o tre“.

Intanto oggi pomeriggio sotto una pioggia battente la truppa di Fiorin e Maresca è tornata in campo per lavorare sodo. Le preoccupazioni sono tutte legate al reparto difensivo che vedrà fuori gli infortunati Padella e Mignanelli. Il terzino sinistro ne avrà per un bel po’ dopo la frattura del malleolo mediale sinistro. I tecnici dell’Ascoli stanno già vagliando le soluzioni possibili. A questo scenario si aggiunge l’assenza di Favilli che sarà impegnato con l’under 21 del ct Gigi Di Biagio. Domattina la squadra tornerà ad allenarsi alle 10,30 al Picchio Village.

Fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Categoria: L'Avversario