Calcioscommesse, Tommasi (AIC): “Situazioni strane in Lega Pro e in D”

Calcioscommesse, Tommasi (AIC): “Situazioni strane in Lega Pro e in D”

Il presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, Damiano Tommasi, in occasione della premiazione di due giorni fa per Cristian Altinier come miglior giocatore del Padova nella scorsa stagione, è intervenuto ai microfoni dei giornalisti presenti per analizzare il fenomeno calcioscommesse, che a quanto pare, non sembra affatto scomparso, anzi. Queste le sue parole, riportate da padovasport.tv:

“Il fenomeno del calcioscommesse non si è arrestato purtroppo. Ci sono alcune situazioni deboli tra la D e la Lega Pro, in passato abbiamo già fatto presente che la serie D non dovrebbe essere quotata. Questo accade quando non vengono rispettati gli accordi economici con i calciatori, e questo è terreno fertile per chi utilizza il calcio per affari poco limpidi. E’ purtroppo un fenomeno internazionale, dove bastano poche persone per alterare i risultati. Noi come AIC stiamo lavorando sull’ambiente, sulla cultura, parlando negli spogliatoi con i calciatori professionisti e nelle realtà territoriali che si occupano di giovani. Sottolineiamo le positività del calcio, ma anche le tante tentazioni a cui si trovano di fronte ragazzi anche molto giovani.”

Francesco Beccia – www.foggia.iamcalcio.it

Categoria: Rassegna Stampa