Cerignola, un anno di soddisfazioni per Farina ed un finale… inaspettato

Cerignola, un anno di soddisfazioni per Farina ed un finale… inaspettato

Nel pomeriggio di ieri Francesco Farina ha presentato le sue dimissioni da allenatore dell’Audace Cerignola. Fatale nell’ultima giornata, la sconfitta per 3-0 in quel di Potenza e, soprattutto, un rapporto oramai insanabile con il DS, Mariano Fernandez.

Il tecnico casertano lascia dopo un anno esatto, dopo una grande cavalcata conclusasi con l’approdo, dopo ben diciassette anni, del Cerignola in Serie D. Numeri impressionanti quelli dell’ormai ex tecnico del sodalizio gialloblù: trentaquattro le gare disputate con un bilancio altamente positivo. Diciotto vittorie, quindici pareggi ed una sconfitta. Il nome di Francesco Farina sarà per sempre legato alla splendida stagione in Eccellenza, a quel magico due aprile 2017, giorno che ha sancito il ritorno dopo anni nella quarta serie (nel sonoro 6-1 al Bitonto) che, senza ombra di dubbio, resterà nei cuori e nei ricordi di tutta la città, per un’impresa che mancava da tanto, troppo tempo in riva all’Ofanto.

L’esordio di mister Farina al “Monterisi” è datato 16 ottobre 2016, in un Cerignola-Casarano terminato 3-0 per i padroni di casa. Da quel match solo soddisfazioni e vittorie per il Cerignola, fino a domenica scorsa dove, sotto i colpi di Franca e Siclari, Farina disputa la sua ultima partita sulla panchina ofantina. Un 3-0 per dare il via a questa magica storia, un 3-0 per farla terminare.

Che strano il calcio, regala e strappa con la stessa rapidità, bastano tre goal per far dimenticare tutto ciò che è stato e, soprattutto, ciò che poteva essere il prosieguo del Farina 2.0 in quel di Cerignola.

Categoria: Dilettanti
Fonte: www.tuttocalciopuglia.com