E Faber va alla scoperta del Foggia: «Sono felice»

E Faber va alla scoperta del Foggia: «Sono felice»

A Foggia per sperimentare il calcio italiano e per diventarne protagonista.

Gastòn Faber si è presentato così ai suoi nuovi tifosi: «Sono felice di essere qui, fisicamente sto abbastanza bene – esordisce –. Sono in grado di giocare, transfert permettendo, in Uruguay ho giocato qualche partita con l’Under 18. Sicuramente non ho il ritmo partita, però quello arriverà solo giocando».
Centrocampista dai piedi buoni, in grado di poter giocare davanti alla difesa come play o come mezz’ala, arriva in rossonero con qualche mese di ritardo dopo che il d.s. Di Bari aveva provato ad acquisirlo la scorsa estate.
«Da centrale è la posizione che prediligo, ma posso anche adattarmi sugli esterni – dice –. In Italia per giocare in queste categorie bisogna avere grande grinta e temperamento».
A Foggia arriva in prestito con diritto di riscatto, sarà la società rossonera a giugno a deciderne il futuro.
«Ringrazio il Danubio Montevideo per avermi dato la possibilità di diventare professionista – dice ancora Faber –. Ora, però, sono a Foggia e voglio conquistare le categorie importanti con questa squadra».
Sul fronte mercato resta ancora tutto fermo, il club rossonero vorrebbe chiudere entro la fine della settimana la trattativa per acquisire il centravanti Matteo Di Piazza del Vicenza. L’obiettivo è quello di averlo già per la sfida di campionato con la Vibonese fissata per il 21 gennaio.

Categoria: Rassegna Stampa
Fonte: La Gazzetta dello Sport