Foggia-Lecce 29 maggio 2016

Foggia-Lecce 29 maggio 2016

Atmosfera elettrica, l’ambiente è carico, in linea con l’importanza del match. Lo Zaccheria è strapieno, ribolle di gente già da ore prima della partita. L’attesa del fischio iniziale è asfissiante così come la temperatura sugli spalti, nonostante si giochi di sera.
E’ stata una settimana di passione, scandita dalla caccia al biglietto, dai preparativi per la coreografia e dal rossonero che pian piano sta letteralmente colorando le vie, i palazzi e tutta la città. Febbre tutta foggiana.
L’ingresso in campo della squadra scioglie tutta la tensione accumulata.
Il muro rossonero che avvolge la Sud e la coreografia sugli spalti fanno il resto. –INNAMORATO, SEMPRE DI PIU’…-
Un omaggio a noi, a chi c’è sempre stato, a chi ha calcato sempre quei gradoni, a chi ha difeso la propria fede nell’indifferenza generale.
Si alza il telone rossonero con i cartoncini ai lati a richiamare i colori dello stesso. Al centro della curva una gigantografia che ritrae i gruppi della Sud.
Sulla balaustra lo striscione
-SAREMO SEMPRE SU QUESTI GRADONI RICCHI DI GLORIA…SCRIVIAMO ORA UNA PAGINA EPICA DELLA NOSTRA STORIA-
In campo la partita si gioca a ritmi elevati vista la posta in palio. Nel mezzo l’esplosione di gioia per i 2 goal, proprio sotto la Sud.
Sugli spalti il tifo è assordante, colorato, unico. Bei treni di battimani si alternano a cori secchi e fragorosi. Alti livelli di tifo per tutto l’arco della partita, raggiungendo l’apoteosi nei frangenti delle due reti rossonere.
Di rilievo i cori di sfottò ai baresi, dov’è tutto lo stadio a saltare. -CHI NON SALTA UN BARESE E’!-
Noi non dimentichiamo.
La tifoseria leccese, alla quale è riservata totale indifferenza, si attesta attorno alle 500 presenze. Molto colore per loro ma non riusciranno mai a sentirsi distintamente.
La partita termina sul 2 a 1 ed il fischio finale, se da un lato riempie di gioia per la vittoria su una squadra ostica e ben attrezzata, dall’altro ci proietta verso la vera finale, quella decisiva.
Così come noi abbiamo sempre affermato, la serie B passa dallo Zaccheria.
AVANTI FOGGIA!

INDOMABILI 1990

Categoria: La voce del tifoso