Bari, ag. Empereur: “Sarebbe contento di restare, Foggia esperienza negativa”

Bari, ag. Empereur: “Sarebbe contento di restare, Foggia esperienza negativa”

Un finale di regular season da protagonista per Alan Empereur, arrivato a gennaio al Bari in prestito dal Foggia. Il difensore classe ’94, su cui Fabio Grosso ha deciso di puntare fortemente, si è messo in mostra strappando anche applausi a chi lo aveva accolto in maniera piuttosto scettica.

Per commentare quanto fatto dal centrale brasiliano, TUTTOcalcioPUGLIA.com ha intervistato in esclusiva il suo agente Sandro Martone ed il suo giudizio non può che essere positivo: “Fin qui è stata una bella avventura, considerando il fatto che ad inizio stagione aveva perso un po’ di convinzione a causa di infortuni e scelte tecniche. E’ arrivato a Bari e ha conquistato il posto da titolare, o comunque la possibilità di essere considerato negli eventuali titolari. E’ stato molto bravo a ritrovare la forma”.

Quanto può essere stato importante per lui giocare con calciatori del calibro di Marrone, Oikonomou e Gyomber?
“Non è stata una questione di compagni di reparto. Lui ha ritrovato l’autostima perché è stato accolto bene, ha trovato uno spogliatoio sano e dei compagni per bene. Inoltre è stato fortemente voluto dal direttore sportivo e dal tecnico Grosso e quindi si è risentito la fiducia addosso. Ha dimostrato le proprie qualità, poi è comunque chiaro il fatto che giova avere accanto calciatori che hanno anche avuto esperienze in Serie A”.

Al momento del suo arrivo a Bari c’era un po’ di scetticismo, ma ora non sembrano esserci più dubbi: la piazza vuole la sua permanenza…
“Ne ero certo. A Foggia è stato fortemente voluto da De Zerbi e fu anche strapagato, scese di categoria dopo aver fatto un buon campionato con la Salernitana. Poi, col cambio di allenatore, qualche suo compagno di squadra ha approfittato della situazione per metterlo in cattiva luce e non ha avuto un grande approccio con Stroppa. Senza dubbio la sua avventura in rossonero è stata una delle più negative della sua carriera, sotto gli aspetti tecnici ma anche ambientali”.

Il calciatore è in prestito. Ci sono possibilità che resti al ‘San Nicola’?
“E’ un prestito secco con diritto di riscatto, c’è la possibilità che venga riscattato ma molto dipenderà da come finirà questa stagione e dall’eventuale permanenza di tecnico e ds. C’è ancora del tempo prima del termine della stagione, ci sono ancora i play-off da disputare. Lui sarebbe comunque contentissimo di restare”.

Anche se ci sono numerosi club di B interessati al suo cartellino…
“Sì, devo ammettere che il calciatore ha ritrovato gran mercato. E’ vero che ci sono club interessati e che sono alla finestra per attendere eventuali situazioni”.

Categoria: Rassegna stampa
Fonte: www.tuttocalciopuglia.com