Barletta, ceduto un terzo della società

Barletta, ceduto un terzo della società

Il Barletta cambia forma. Il presidente Giuseppe Perpignano ha firmato un contratto preliminare di cessione del 31% della società al simbolico costo di tre euro a due rappresentanti cittadini, gli imprenditori Beppe Iannone e Mimmo Zingrillo e a un rappresentante della tifoseria, Alessandro Ferrigni.

Entro il 4 giugno l’attuale numero uno dovrà saldare gli emolumenti e le rate previste fino al 30 giugno, garantendo anche l’iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro. Condizioni che, se non onorate, comporteranno il pagamento di una penale di 20mila euro, da devolvere in beneficenza, da parte dell’attuale presidente biancorosso.

Per provare a raggiungere la maggioranza societaria, inoltre, i tifosi cercheranno di rilevare le quote del socio di minoranza, Federico Trani. Un 20%, il suo, che unito al 31% ceduto dall’attuale presidente porterebbe a ottenere la maggioranza. Lo riporta BarlettaViva.it.

Categoria: L'Avversario
Fonte: www.tuttolegapro.com