Come è cambiato il Sassuolo in quattro partite. Il timbro di De Zerbi e una rosa più profonda

Come è cambiato il Sassuolo in quattro partite. Il timbro di De Zerbi e una rosa più profonda

Lo schema, il 4-2-3-1, oramai il marchio di fabbrica di casa De Zerbi. E una formazione, in campo, che ha dei suoi capisaldi ma che attorno a questi ha giocatori pronti sempre alla bisogna. Due uomini per due maglie praticamente in ogni posizione. Il secondo posto, pur momentaneo, non nasce certo a caso.

Sassuolo-Cagliari 1-1 (4-2-3-1): Consigli; Toljan (30′ st Muldur), Chiriches, Ferrari, Rogerio (16′ st Kyriakoupolos); Locatelli, Obiang (17′ st Bourabia); Berardi, Djuricic (50′ st Ayhan), Haraslin (17′ st Defrel); Caputo. A disp.: Pegolo, Turati, Marlon, Ricci, Traoré, Ghion. All.: De Zerbi

Spezia-Sassuolo 1-4 (4-2-3-1): Consigl; Toljan, Chiriches (33′ st Ayhan), Ferrari, Kyriakopoulos (1′ st Muldur); Locatelli, Obiang (1′ st Bourabia); Berardi (41′ st Ricci), Defrel (25′ st Traore), Djuricic; Caputo. A disp.: Pegolo, Turati, Peluso, Haraslin, Ghion, Scamacca. All.: De Zerbi

Sassuolo-Crotone 4-1 (4-2-3-1): Consigli; Muldur (53′ Kyriakopoulos), Chiriches (34′ Ayhan), Ferrari, Toljan; Bourabia (53′ Obiang), Locatelli; Berardi, Defrel (89′ Peluso), Djuricic (89′ Traoré); Caputo. A disp: Pegolo, Turati, Ricci, Raspadori, Haraslin, Ghion. Allenatore: De Zerbi

Bologna-Sassuolo 3-4 (4-2-3-1): Consigli; Muldur (61′ Ayhan), Chiriches, Ferrari (90′ Peluso), Kyriakopoulos; Bourabia (61′ Maxime Lopez), Locatelli; Berardi, Djuricic (81′ Obiang), Traore (61′ Raspadori); Caputo. A disp: Pegolo, Turati, Marlon, Ricci, Magnanelli, Boga, Defrel. Allenatore: De Zerbi

Categoria: Serie A
Fonte: tuttomercatoweb.com