Caos Serie B, clamoroso: il Palermo ha sbagliato tribunale per il ricorso? Tutti i rischi

Caos Serie B, clamoroso: il Palermo ha sbagliato tribunale per il ricorso? Tutti i rischi

Il portale “Miticomagazine.com” evidenzia il contenuto l’art. 1 – comma 647 della Legge di Stabilità entrata in vigore a gennaio, secondo cui solo il TAR del Lazio potrebbe discutere ammissioni ed esclusioni dai campionati oltre il primo grado di giudizio. Secondo questa postilla, il Palermo avrebbe sbagliato il tribunale a cui rivolgersi per ribaltare la sentenza di primo grado che lo vedeva retrocesso all’ultimo posto. Il dettaglio è sfuggito a tutti gli avvocati coinvolti e alla stessa Corte d’Appello Federale, che avrebbe dovuto dichiararsi incompetente. Il presidente FIGC Gravina avrebbe fatto “spallucce” alla norma sollevata dall’avvocato De Michele, affermando che non è stata ancora recepita dagli organi federali. Gli stessi lo faranno l’11 giugno, quando entrerà in vigore il nuovo ordinamento della giustizia sportiva. Il Foggia è uno spettatore fortemente interessato. In caso di convalida di questa ipotesi, il secondo grado di giudizio del CFA non sarebbe ammesso e il Palermo rischierebbe di vedersi convalidata la retrocessione all’ultimo posto, nel caso in cui non dovesse far ricorso entro i 30 giorni dalla sentenza di primo grado (13 maggio).

Fonte: www.iloveplaermocalcio.com.it

Categoria: Rassegna stampa