Il Catania e Valeri Bojinov. Un bel sogno, finché è durato

Il Catania e Valeri Bojinov. Un bel sogno, finché è durato

Per un giorno, o forse anche due, il sogno sembrava potersi concretizzare. Il Catania sembrava davvero vicino a tesserare Valeri Bojinov. Lo stesso attaccante bulgaro ha confermato la trattativa: “So che il Catania non sta vivendo un momento felice ma a me le sfide piacciono. Ho 33 anni, sono integro, fisicamente sto bene e mi manca solo il ritmo partita. Sono entusiasta perché approdo in una città bellissima, un club storico e un tifo che galvanizza”.

Tutto però poi è sfumato. Perché è subentrato il Pescara, che chiaramente ha offerto al giocatore ex Lecce uno stipendio ben più consistente e una sfida molto diversa, ovvero poter magari lottare per tornare in Serie A.

Sul giocatore è intervenuto anche Cristiano Lucarelli, tecnico degli etnei, che aveva di fatto convinto Bojinov a sposare il progetto rossoazzurro insieme al fratello Alessandro, attuale club manager del Parma: “Stamattina alle 10:30 ho ancora ricevuto una sua chiamata.. Noi abbiamo fatto quello che potevamo fare. Non ci sono rimasto male, sono orgoglioso che ci abbia pensato fino alla fine”.

Si torna quindi piedi per terra, il colpo a effetti, l’ex calciatore di Serie A, che sicuramente sarebbe stato un valore aggiunto per il Catania – il Pescara lo ha tesserato, quindi Bojinov a scanso di equivoci fisicamente sta più che bene – non calcherà i campi del Girone C. Pazienza. E’ stato bello finché è durato questo sogno, come si suol dire.

Fonte: www.tuttoc.com

Categoria: Serie C