Cerignola, Di Toro: “Sul mercato con oculatezza, qui solo gente motivata”

Cerignola, Di Toro: “Sul mercato con oculatezza, qui solo gente motivata”

Il Cerignola è una delle squadre più attive sul mercato in queste prime settimane di trattative. Per fare il punto della situazione, anche sulle prossime mosse, TUTTOcalcioPUGLIA.com ha intervistato in esclusiva il direttore sportivo gialloblù Elio Di Toro.

Direttore, come procede la costruzione della squadra della prossima stagione?
“Stiamo procedendo con oculatezza e riflessione, ma allo stesso tempo anche con un’idea ben precisa. I tempi così lunghi del mercato ci pongono anche nella condizione di valutare bene e attentamente ciò che dobbiamo fare. Procediamo, quindi, secondo i programmi”.

Silletti e Allegrini per la difesa di mister Pazienza: gioventù ed esperienza. È un po’ la linea del mercato del Cerignola?
“A prescindere dall’età anagrafica, per noi saranno importanti due condizioni fondamentali: la motivazione e la voglia di far bene, rispettando le indicazioni tecnico-tattiche che l’allenatore dovrà poi sviluppare. In questo momento ben vengano profili sia giovani che di esperienza che possano aiutarci in questo percorso”.

Tra le prossime mosse c’è anche un attaccante?
“Più che parlare di ruoli, adesso viene la parte in cui dobbiamo determinare scelte precise sul discorso degli under come collocazione e di conseguenza completando la squadra con profili che andranno a integrare giocatori in rosa. Il discorso attaccante al momento non è ‘aperto’: abbiamo in squadra già profili da cui ci aspettiamo tanto, poi valuteremo se sarà necessario un ulteriore innesto”.

Negli ultimi giorni è stato accostato il nome di D’Agostino al Cerignola.
“Non c’è nulla di fondato. Non ne ho parlato con nessuno, non so da dove sia uscita questa voce. Stiamo rispettando un profilo strategico aziendale-economico ben preciso, in questo momento D’Agostino è fuori dalla nostra portata”.

L’obiettivo stagionale?
“Rispetto agli anni precedenti c’è una politica diversa con il cambio di proprietà. Oggi stiamo trovando equilibrio, l’obiettivo è quello di far bene e di portare avanti un’idea ben precisa. Cercheremo di dire la nostra su tutti i campi, daremo filo da torcere a tutti. A fine campionato vedremo dove saremo arrivati”.

E mister Pazienza? Ce lo descrive?
“Con Feola ci siamo lasciati con buoni propositi dopo la scorsa stagione, la squadra poi è stata smantellata e si è deciso di cambiare. Abbiamo dato vita a un nuovo progetto, con un tecnico motivato e desideroso di far bene. E che senta il senso di appartenenza in ciò che fa: il profilo di Pazienza rispetta questo identikit. E con lui svilupperemo un’idea di gioco di un certo tipo e che a me piace molto”.

Categoria: Dilettanti
Fonte: www.tuttocalciopuglia.com