Clamoroso Livorno, R. Spinelli: “Nessuna trattativa con Yousif. Con Calleri si parla di gestione e non cessione”

Clamoroso Livorno, R. Spinelli: “Nessuna trattativa con Yousif. Con Calleri si parla di gestione e non cessione”

Roberto Spinelli, figlio e amministratore delegato del Livorno, ha parlato del futuro del club all’emittente locale Telecentro 2. Di seguito le sue dichiarazioni riportate dal sito Livorno24.com:

“Non c’è nessuna trattativa con l’imprenditore olandese – annuncia con fermezza l’a.d del Livorno calcio – dopo tutto questo tempo che attendiamo la fedjussione, ieri mi ha inviato un messaggio wathsapp chiedendomi come fare per comprare il Livorno, quando sa bene quali sono le condizioni. La volontà di Yousif di acquisire la società non è come viene descritta. Quanti giorni ancora dobbiamo concedere all’imprenditore olandese? Di tempo ne ha avuto abbastanza per intavolare la trattativa”.

Sul futuro: “Se saremo ancora noi proprietari del Livorno, affideremo la gestione della società a Gianmarco Calleri, persona esperta di calcio”.

Roberto Spinelli a Telecentro ha specificato che non è necessario che Yousif si muova dall’Olanda. Ha spiegato che per acquistare la società è sufficiente che rilasci la procura ad un avvocato a Livorno e consegni un assegno da 300 mila euro, poi per la fideiussione avrà il tempo che le occorre.
Tra le righe dell’intervista si legge chiaramente l’intenzione di voler cedere la società, ormai è convinto che la famiglia Spinelli abbia fatto il suo tempo a Livorno. Ma ammette che Aldo la pensa diversamente da lui, chiarendo che il recente incontro tra suo padre e Calleri c’è stato per la gestione della società in vista della nuova stagione, non per la cessione. Un’altra conferma di come non ci sia sintonia di vedute tra padre e figlio.
Ora la palla passa a Yousif che a questo punto entro fine mese dovrà presentarsi con le credenziali giuste se intende effettivamente rilevare il Livorno.

Fonte: www.ivorno24.com

Categoria: Serie B