Crotone, Zenga: “Complimenti alla squadra, ma è mancata la cattiveria”

Crotone, Zenga: “Complimenti alla squadra, ma è mancata la cattiveria”

Walter Zenga, allenatore del Crotone, è intervenuto al termine del match perso contro la Roma (0-2 il risultato finale). Ecco le sue parole ai microfoni di Sky Sport:

Avete costruito molto: cosa è mancato?

“È mancata cattiveria. Ho fatto i complimenti alla squadra, abbiamo sofferto poco e abbiamo concesso poco. Ma quando certe situazioni non vengono finalizzate in allenamento è difficile farlo in partita. Soprattutto quando incontri squadre simili, con la qualità poi vanno in gol”.

Qual è il suo parere su Alisson?

“Lui è un portiere che emoziona e vuol dire che è forte. Se il portiere diventa il migliore in campo, vuol dire che hai una pedina fondamentale nello scacchiere”.

In basso ci sono possibilità per tutti: il vostro calendario è però troppo complicato?

“No, sennò non farei l’allenatore. Dobbiamo recuperare una partita, poi potremo fare una valutazione differente. Siamo a meno uno, ma abbiamo sempre giocato e creato. Questo ci consente di guardare al futuro con serenità. Dobbiamo migliorare sotto porta”.

Come mai avete mantenuto la porta inviolata in quattro occasioni?

“Il discorso è sempre lo stesso: se ti difendi ad oltranza, può essere che finisce 0-0. ma la qualità della serie A va affrontata con la qualità. Il Crotone ha sempre fatto la partita. Questa è la nostra strada e continueremo fino alla fine. Ci sono delle situazioni che non dipendono dalla tua volontà. Abbiamo subito un gol con il Cagliari al 94’. Noi dobbiamo guardare a noi stessi e lavorare per fare più punti possibili”.

Categoria: Serie A
Fonte: tuttomercatoweb.com