Foggia Incedit, parla mister La Salandra

Foggia Incedit, parla mister La Salandra

Contattato telefonicamente dalla nostra redazione, Enrico La Salandra, allenatore dell’Incedit Calcio Foggia, ha risposto ad alcune domande che gli abbiamo posto.

Questa squadra è una bella realtà di cui Foggia può trarne vanto. La società, infatti, è nata solo alcuni anni fa e in 4 anni c’è stata una grossa scalata dalla Terza Categoria alla Promozione, campionato che nella nostra città mancava da più di trent’anni.

Quest’anno, due nuovi dirigenti hanno sposato questo progetto. “Quando si avvicina gente nuova con nuove idee è sempre positivo”, ha ribadito La Salandra. “La società sta cercando di crescere e i dirigenti che sono arrivati stanno lavorando davvero bene. C’è sintonia, e quando si va d’accordo si migliora giorno dopo giorno”, spiega il mister.

Il primo impegno stagionale sarà il 20 settembre contro il Canosa nella Coppa Italia di Promozione. Questa l’analisi del mister dell’Incedit: “Il Canosa gioca in Promozione già dallo scorso anno e, nonostante abbia cambiato allenatore, ha riconfermato quasi tutta la squadra. I calciatori -prosegue il tecnico foggiano- si conoscono e il gioco è già rodato. Noi cercheremo di dare il massimo ed uscire da questa partita con un risultato positivo. Contiamo di arrivarci molto preparati, nonostante non giochiamo da 7 mesi causa Covid-19.”

Per quanto riguarda la rosa della squadra foggiana, La Salandra pensa che sia stato fatto un ottimo lavoro: “La squadra è completa all’80%. Ci vorranno solo un paio di innesti per puntellarla e renderla pronta al campionato. Abbiamo riconfermato quasi tutti i giocatori della scorsa stagione -afferma il vincente allenatore-, abbiamo acquistato Vittorio Costa dalla Serie C e altri calciatori esperti, ma allo stesso tempo abbiamo investito molto sugli Under, che sono davvero talentuosi e si stanno mettendo in mostra con molta voglia di fare (secondo il regolamento devono essere almeno tre gli under in campo)”.

Queste le parole del mister sull’obbiettivo stagionale: “Aspiriamo ad una salvezza tranquilla. Nonostante ciò, cercheremo sempre di alzare l’asticella e magari raggiungere traguardi importanti.Dovremo dimostrare tutto sul campo già dalla prima partita”.

Poi un sollecito per tutti i foggiani a seguire la squadra, perché non ci sono solo i satanelli, ma anche i “canarini” di La Salandra: “Sottoscrivere l’abbonamento è molto facile, occorre mettersi in contatto con la nostra pagina Facebook per tutti i dettagli. Il costo è irrisorio: venti euro. Il fatto che ci siano già più di cento abbonati ci rende orgogliosi -ha aggiunto il mister, ndr-. Ci fa capire che ciò che è stato fatto in questi anni è stato apprezzato dai tifosi.”

Infine Enrico la Salandra ha parlato anche della scuola calcio, per l’allenatore è la base per raggiungere importanti soddisfazioni negli anni. “Questo è l’anno di partenza, l’anno 0. Vogliamo puntare sui ragazzi. Giocheremo anche la Juniores e, nonostante per questa categoria occorrano giovani 2001-2002 stiamo prendendo anche ragazzi 2004. Il segreto è dargli fiducia, farli crescere per poter arrivare negli anni all’inserimento in prima squadra”.

La redazione di foggiacalciomania.com ringrazia l’allenatore Enrico La Salandra e la società dell’Incedit Calcio Foggia per la disponibilità e la cordialità profusa.

Antonio Iammarino

Categoria: Dilettanti