Foggia da sogno: Palermo sorpassato e surclassato

Foggia da sogno: Palermo sorpassato e surclassato

L’hanno vinta Stroppa e Nember. E l’abbraccio caloroso del mister al direttore sportivo dopo il gol del pareggio la dice lunga sulla portata della svolta operata dal calcio mercato autunnale. È un’altra squadra. Forte. Competitiva.

Alla Favorita, il Foggia è stato costretto alla rimonta, dopo essere passato in svantaggio con un rigore vincente battuto da Nestorovski per una ingenuità di Loiacono in area.
Ma si trattava di un risultato bugiardo, perché, dopo un primo tempo in cui il Palermo aveva esercitato una supremazia territoriale netta, ma sterile, i satanelli avevano giocato un inizio di ripresa arrembante, creando numerosi pericoli alla porta dei padroni di casa, e soprattutto giocando un calcio migliore, più elegante ma anche più efficace rispetto ai rosanero.
La rete che ha sbloccato il risultato è stata frutto di un episodio, che però avrebbe potuto incidere negativamente sul morale dei rossoneri. Invece così non è stato.
Il Foggia ha continuato a macinare gioco costringendo il Palermo alla difesa. Attorno al 70′, gli episodi decisivi: quando Coronado ha steso Gerbo (rosso diretto e padroni di casa in dieci) Stroppa aveva già chiamato le sostituzioni che si sarebbero rivelate determinanti. Fuori Greco e Nicastro, dentro Scaglia e Duhamel.
Al 78′ il gol del pareggio, firmato proprio da due neo-entrati: assist di Scaglia per Mazzeo che intelligentemente ha servito il francese che dalla distanza ha fatto partire un tiro teso, che Posavec è riuscito soltanto a toccare, senza evitare che si insaccasse in rete.

In inferiorità numerica, il Palermo è andato ancora più in affanno. Il Foggia è diventato padrone della partita, che ha fatto sua all’84° con un altro eurogol di Kragl, sempre su assist di Scaglia. Tiro da fuori area su cui il portiere siciliano non ha potuto fare nulla.
L’arrembaggio finale del Palermo ha fruttato ai siciliani solo una traversa colpita da Nestorovski. Ma sul risultato c’è poco da dire. Il Foggia ha strameritato la vittoria dominando il match. Stroppa le ha azzeccate tutte, ma proprio tutte.

Con la vittoria di Palermo il Foggia porta a quota tre la striscia di vittorie consecutive: nove punti in tre settimane che consentono ai satanelli di raggiungere il Perugia al 12° posto, e di staccare di 4 punti la zona play out.

Fonte: www.letteremeridiane.blogspot.it

Categoria: Rassegna stampa