Frosinone-Foggia, partita speciale per Alessia Macari: “Meritano di andare in A ma tifo sempre per Oliver”

Frosinone-Foggia, partita speciale per Alessia Macari: “Meritano di andare in A ma tifo sempre per Oliver”

L’ultima di campionato incrocia il destino del Frosinone, in corsa per la promozione diretta in serie A,con quello del Foggia, ormai salvo e fuori dai giochi play off ma con la spada di Damocle legata ai rischi derivanti dal deferimento. Una partita dal sapore speciale per la coppia vip composta da Oliver Kragl, calciatore di punta dei rossoneri e Alessia Macari, nota showgirl e con un passato da madrina del Frosinone.

LA PARTITA. Un’occasione per chiedere all’ex ‘Ciociara’ del programma “Avanti un altro” di Paolo Bonolis un resoconto sulla sua esperienza a Foggia. Impossibile però non partire dalla gara di questa sera: “Per chi farò il tifo? Tifo per Oliver, sempre” risponde a caldo Alessia. Poi però aggiunge: “Sono ciociara e la mia famiglia è ciociara. Penso che il Frosinone meriti di andare in A perchè ha fatto un bel campionato”.

LA VITA A FOGGIA. Da quattro mesi si è trasferita a Foggia per seguire il suo fidanzato Oliver Kragl, giunto tra le fila della squadra rossonera durante il mercato di gennaio. Fu proprio Alessia Macari, con una diretta social su instagram ad anticipare l’acquisto del calciatore tedesco: “Io a Foggia mi trovo benissimo” confida la vincitrice 2016 del Grande Fratello Vip. “La gente è sempre pronta ad aiutare e sono tutti molto alla mano. Mi sento a casa qui a Foggia – continua – ho subito fatto amicizia con molte persone”.

I TIFOSI. Un rapporto, quello con la città che inizialmente è stato ‘intenso’: “Sì, è vero – ricorda Alessia – l’inizio è stato difficile. La gente veniva continuamente fuori casa e spesso suonava al citofono. Ora però è tutto più calmo ed è un piacere andare in giro e scattare selfie con chi te lo chiede”.

IL FUTURO. Oliver Kragl e Alessia Macari sono una coppia molto social e capita spesso che pubblichino video che riprendono momenti semplici di vita quotidiana. Una serenità che potrebbe aver aiutato l’esterno rossonero a esplodere nella sua esperienza a Foggia tanto da essere premiato come top player della serie B (nella foto, la coppia durante la serata di premiazione ndr) : “Io penso che Oliver ha vinto perché è davvero bravo – si schernisce la 25enne nativa di Dublino – se è anche merito mio bisogna chiederlo a lui. Posso dire che io do sempre amore e serenità ad Olli così come le ricevo da lui”. Ai tifosi, tuttavia, interessa il futuro e cosa accadrà nel prossimo campionato. Kragl è un calciatore di punta del Foggia ma potrebbe essere sacrificato per motivi economici: “Io vorrei restare a Foggia – afferma senza dubbi Alessia – però la decisione non può essere mia. Aspettiamo di vedere come andrà a finire”.

Categoria: News Foggia Calcio
Fonte: foggiacittaaperta.it