Frosinone, Nesta: “Non dovremo concedere profondità al Cittadella. Ogni dettaglio farà la differenza”

Frosinone, Nesta: “Non dovremo concedere profondità al Cittadella. Ogni dettaglio farà la differenza”

Alessandro Nesta, tecnico del Frosinone, ha parlato alla vigilia della cruciale sfida playoff che attende i ciociari domani sera al “Tombolato” contro il Cittadella. Di seguito le sue dichiarazioni diffuse dal sito ufficiale del club laziale:

“Adesso le partite d’ora in poi saranno tutte intense. Diciamo anche che con il Pisa abbiamo disputato un anticipo dei playoff, dentro o fuori. Abbiamo fatto le prove tecniche in quell’ultima gara della stagione regolare. In questa fase, considerate le forze che tutte le squadre hanno, chi ha più cuore da mettere sul campo, chi è meglio organizzato e chi spenderà meno energie possibili potrà andare avanti”.

“Cosa cambia il fatto di poterla vincere in 120′? Qualcosa può cambiare anche se poi si ‘naviga’ a vista in base al risultato. Devi abituarti a pensare continuamente. Dopo l’approccio iniziale c’è lo sviluppo continuo della stessa da valutare”.

Sul Cittadella: “Abbiamo giocato da poco contro di loro. Hanno caratteristiche ben precise: non bisogna dare l’opportunità di avere profondità, mai scoprirsi in taluni momenti e in alcune zone del campo. Temiamo quello che sanno fare, ogni anno evidenziano una classifica importante e questo vuol dire che sono efficaci in quello che traducono sul campo. Come analisi della partita abbiamo preso la sconfitta casalinga contro di loro come punto di riferimento importante. E poi le altre, chiaramente”

“Cosa farà la differenza? Tutto. Ogni piccolo dettaglio farà la differenza. Come durante la stagione regolare (tranne per la Var, ndr), adesso è tutto più amplificato, quindi è necessario essere ancora più concentrati perché gli errori possono essere inevitabilmente più frequenti”.

“Tabanelli non sta bene, si è allenato poco con la squadra nell’ultimo mese. Vedremo se portarlo con noi (è entrato poi nella lista dei convocati, ndr). Ha questo problema alla caviglia che lo perseguita. D’Elia è fuori, Capuano è fuori, Gori è fuori (ma è comunque aggregato al gruppo, ndr)”. Detto questo, il Frosinone, conti alla mano, deve comunque vincere…

Fonte: www.pianetaserieb.it

Categoria: Serie B