GdM – Felleca-Pintus, siamo ai ferri corti ma lo scontro danneggia il Foggia

GdM – Felleca-Pintus, siamo ai ferri corti ma lo scontro danneggia il Foggia

È una sfida a colpi di interviste e comunicati stampa. Una telenovela che potrebbe agitare l’estate del Foggia. Il braccio di ferro tra il presidente dei “Satanelli”, Roberto Felleca, e la sua socia Maria Assunta Pintus prosegue. I due controllano alla pari (attraverso la Corporate Investments Group) l’80% del club rossonero, ma sono in rotta da tempo. Nelle puntate precedenti l’assemblea dei soci della Corporate e il mancato aumento di capitale. La Pintus che ha detto di non volersi prestare ad «astruse operazioni di ingegneria societaria», ma ha aggiunto di essere «pronta a programmare e finanziare la stagione 2020/21».

Il presidente che ha dichiarato di aver investito quest’anno molto di più della sua socia, di aver formulato diverse offerte per rilevare le restanti quote della Corporate, di voler rinforzare la compagine societaria, di aver contattato a questo scopo Nicastro (suo ex socio al Como) e di aver ricevuto un’offerta dall’estero. Mentre si vocifera di un nuovo interesse verso il club rossonero da parte del finanziere foggiano Follieri. Società spaccata in due. Da un lato Felleca con il supporto dell’amministratore delegato Pelusi, titolare del 20% della società dauna. Dall’altro l’imprenditrice sarda. In mezzo c’è il Foggia, che dovrebbe iniziare a pianificare la prossima stagione e farsi trovare pronto per l’eventuale ripescaggio in Serie C.

La Pintus, nelle ultime ore, ha riacceso la querelle, diffondendo un nuovo comunicato: «Map Consulting – si legge nella nota -, che detiene il 50% della Corporate Investments Group, ha ricevuto una comunicazione con cui è stata informata che Felleca e Pelusi avrebbero avuto via Pec delle offerte vincolanti per l’acquisto delle loro rispettive quote di partecipazione al capitale di Corporate Investments Group e del Calcio Foggia 1920. La comunicazione è stata effettuata per offrire ai soci interessati, quindi a Map Consulting srl, la possibilità di esercitare il diritto di prelazione.

Map Consulting comunica di voler esercitare la prelazione per l’acquisto delle quote pari al 50% di Corporate Investments Group, e, prendendo atto della volontà di Felleca e Pelusi di abbandonare il progetto Calcio Foggia 1920 e di voler cedere le quote da loro detenute, rassicura i tifosi e la città di Foggia, conferma di voler proseguire nel progetto sportivo e che provvederà a garantire le risorse necessarie per programmare e finanziare al meglio la prossima stagione».

Il presidente ha replicato affermando di voler portare la sua socia in tribunale e ha smentito di volersi disfare del Foggia, confermando però di aver scritto alla Pintus: «E’ di prassi informare i soci quando si riceve una proposta d’acquisto». Idem Pelusi: «Tentativi di manipolazione e strumentalizzazione. Non è nostra intenzione abbandonare il progetto, anzi stiamo definendo formule di rimborso o agevolazione per gli abbonati, che non hanno potuto fruire delle partite interne conclusive di questa stagione». La telenovela continua, in attesa della prossima puntata.

La Gazzetta del Mezzogiorno

Categoria: Rassegna stampa