GdM – Foggia, Felleca-Pintus altre scintille

GdM – Foggia, Felleca-Pintus altre scintille

La tregua sancita dai recenti cda è già stata sospesa. Il braccio di ferro tra i soci di maggioranza del Foggia (il presidente Roberto Felleca e l’imprenditrice sarda Maria Assunta Pintus) riprende.

Dopo l’incontro con cui Felleca e l’a.d. Davide Pelusi hanno presentato, al sindaco Landella, Raffaello Follieri e il suo piano di investimento, arriva la replica della Pintus, che in lungo comunicato censura il comportamento tenuto dai suoi soci: «La vicenda della possibile cessione della quota detenuta da Felleca nella Corporate, come della quota di Pelusi nel Calcio Foggia, non è consona a canoni di correttezza giuridica e rispetto dei ruoli istituzionali delineati all’interno della società, espressione oltretutto di una modalità gestionale irrispettosa tanto nei confronti del socio, quanto di tutti i soggetti orbitanti intorno alla stessa società (dipendenti, collaboratori, partner, Comune di Foggia) e della comunità dei tifosi – attacca l’imprenditrice sarda -. Utilizzare lo stadio “Zaccheria” quale luogo di incontro e presentazione dell’aspirante socio Follieri, improvvisando casting per la selezione di presunti futuri collaboratori, costituisce una grave e non tollerabile violazione di ogni regola di correttezza ed opportunità».

Quanto all’offerta di acquisto pervenuta a Felleca per il 50% della Corporate e a Pelusi per il 20% del Foggia, da parte di Follieri, «la Map Consulting è in attesa delle evidenze documentali che Felleca dice di aver già effettuato e riscontrato, per una completa conoscenza della consistenza economica e finanziaria dell’aspirante socio, al fine di poter prendere la decisione di esercitare il diritto di prelazione o gradimento», precisa la Pintus, che aggiunge: «E’ interesse della Map Consulting continuare nell’avventura imprenditoriale intrapresa nell’agosto 2019 con nuove e rinnovate energie, personali quanto finanziarie, tanto con gli attuali soci quanto con altri soci o partner in grado di garantire nuovi e sempre più consistenti apporti. Nel frattempo la Map Consulting ha già versato le somme necessarie per l’iscrizione al prossimo campionato di Serie D e conferma il proprio impegno finanziario eventualmente necessario nell’ipotesi di ripescaggio in Lega Pro, confidando nell’apporto finanziario di Felleca e Pelusi, ma valutando positivamente tutte le manifestazioni di interesse che dovessero pervenire e che si dimostreranno serie, concrete e documentate, in qualunque modo esse dovessero pervenire (interesse all’acquisto di quote o contratti di sponsorizzazione)».

In chiusura la Pintus si rivolge a Landella: «Si confida nel ruolo di garante sino ad oggi esercitato in questa vicenda da parte del sindaco, contando in un suo rinnovato e proficuo ruolo di “moderatore” da qui in poi, anche quale referente terzo per eventuali soggetti interessati a sostenere la società, che, a prescindere dalla soluzione dell’attuale vicenda, verranno valutati positivamente e saranno analizzati tecnicamente, senza pregiudizi di sorta. Il tutto nel superiore interesse del Calcio Foggia».

Fonte: La gazzetta del Mezzogiorno – Raffaele Fiorella

Categoria: Rassegna stampa