GdS – Gerbaudo si presenta: «Mi ispiro a Marchisio»

GdS – Gerbaudo si presenta: «Mi ispiro a Marchisio»

Battere il Gravina per la continuità ai risultati e per crescere ancora sul piano del gioco dopo gli incoraggianti segnali di Nocera. Sono i due obiettivi con cui il Foggia di Corda si approccia alla sfida di oggi allo Zaccheria (fischio d’inizio ore 15), forte di una settimana in cui il club dauno si è pure rinforzato sul mercato.

Nuovi acquisti – Oltre all’esterno destro Sadek (convocato e forse titolare già oggi), per dare qualità al centrocampo il Foggia ha tesserato Matteo Gerbaudo. Duttile mediano di spinta, è cresciuto nelle giovanili della Juventus. Tanta Serie C nel suo passato, l’anno scorso era in D con l’Avellino: «È successo tutto in un paio di giorni– racconta il neoacquisto -, ho parlato col capitano Gentile e in pochissimo tempo abbiamo chiuso la trattativa con la società. Credo di aver capito da subito che non possono esserci altri obiettivi se non quello di riportare il Foggia su altri palcoscenici. Posso fare tutto nel centrocampo a cinque, mi ispiro a Marchisio. È stato lui il mio modello».

Indisponibili – Gerbaudo, tuttavia, non può essere disponibile oggi col Gravina. Assenti anche Notaristefano, Di Jenno e Maccarrone, Delli Carri e Gemmi. Sono attesi allo Zaccheria circa seimila spettatori.

Gazzetta dello Sport

Categoria: Rassegna stampa