Giudice sportivo: Foggia, nessuna ammenda e squalifica

Giudice sportivo: Foggia, nessuna ammenda e squalifica

Nessuna ammenda e squalifica nel Foggia, nel Matera squalificato Zanchi. 

A seguito della quarta giornata di campionato e in base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari riguardanti i tre gironi di Lega Pro.

AMMENDE:
€ 1.500,00 CALCIO PADOVA S.P.A. perché propri sostenitori in campo avverso intonavano cori offensivi verso le forze dell’ordine.
€ 750,00 ANCONA 1905 S.R.L. perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni bengala, uno dei quali veniva lanciato sul terreno di gioco, senza conseguenze.
€ 750,00 MANTOVA FC SRL perché propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere nel proprio settore due petardi, senza conseguenze.
€ 500,00 CATANIA SPA perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo, senza conseguenze.
€ 500,00 CATANZARO CALCIO 2011 SRL perché propri sostenitori in campo avverso, più volte durante la gara, intonavano cori offensivi verso la terna arbitrale.
€ 500,00 MACERATESE S.R.L. perché propri tesserati danneggiavano i servizi dello spogliatoio loro riservati, come rilevato dal commissario di campo presente nella zona antistante gli spogliatoi (obbligo risarcimento danni, se richiesto).
€ 500,00 MATERA CALCIO S.R.L. perché un proprio tesserato rientrando negli spogliatoi al termine della gara danneggiava, in presenza del commissario di campo, la porta dello spogliatoio con un calcio (obbligo risarcimento danni, se richiesto).
€ 500,00 TUTTOCUOIO 1957 S.M. SRL perché propri tesserati danneggiavano la porta d’ingresso dello spogliatoio loro riservato, come da rapporto del commissario di campo previo sopralluogo effettuato prima della gara ed al termine della stessa (obbligo risarcimento danni, se richiesto).

DIRIGENTE:
INIBIZIONE FINO AL 20 OTTOBRE 2015: 

PROTTI IGOR (TUTTOCUOIO 1957 S.M. SRL) per comportamento reiteratamente offensivo verso l’arbitro durante la gara (espulso, r.A.A.,cc, proc.fed.).

ALLENATORI:
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA:

LE PERA ANTONIO (MATERA CALCIO S.R.L.) per atteggiamento irriguardoso verso l’arbitro durante la gara (r.A.A., espulso).

AMMONIZIONE:
BROCCHI NADIR (LUMEZZANE S.P.A.) per proteste verso l’arbitro durante la gara (espulso, Allenatore portieri).

CALCIATORI ESPULSI:
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE:

DE FEO GIANMARCO (ROBUR SIENA S.R.L.) perché quale calciatore di riserva, interrompeva la sua fase di riscaldamento per correre verso un assistente arbitrale e dopo averlo avvicinato gli rivolgeva una frase ingiuriosa
(r.A.A.).

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE:
LEONETTI VITO (AKRAGAS CITTADEITEMPLI) per atto di violenza verso un avversario con il pallone non a distanza di gioco.
VONO ALESSANDRO (AKRAGAS CITTADEITEMPLI) per comportamento offensivo verso la terna arbitrale (r.A.A., calc.ris.).

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE:
FILOMENO FRANCESCO (AURORA PRO PATRIA 1919SRL) per condotta scorretta verso un avversario e per condotta non regolamentare.
CAVION MICHELE (CARRARESE CALCIO S.R.L.) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
PAPINI ROMEO (LECCE SPA) per proteste verso l’arbitro e per simulazione di fallo.
PETTA ANDREA (LUPA CASTELLI ROMANI SRL) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
ZANCHI ANDREA (MATERA CALCIO S.R.L.) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
GHIDOTTI DANIELE (PRATO SPA) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
BORON ANDREA (ROBUR SIENA S.R.L.) per condotta ostruzionistica e per condotta scorretta verso un avversario.
ROSSINI JONATHAN (SAVONA F.B.C. S.R.L.) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI:
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR):

MONTESANO ANDREA (GIANA ERMINIO S.R.L.)

Categoria: Giudice sportivo
Fonte: www.tuttolegapro.com