La Top 11 di Serie B, undicesima giornata: Gerbo presente

La Top 11 di Serie B, undicesima giornata: Gerbo presente

Dopo la decima giornata di campionato ecco la Top 11 di Serie B di Tuttomercatoweb.com, come sempre basata sui voti della nostra redazione. Modulo 4-3-1-2 con la classe di Alessandro Diamanti a ispirare il duo Mancuso-Melchiorri, mentre in mezzo al campo Gerbo e Verre affiancano Mbaye. Difesa con Martella e Aleesami esterni e la coppia di centrali goleador Domizi-Gravillon in mezzo a difesa di Colombi. Questa la formazione:

Colombi (Carpi) – Il man of the match senza alcun dubbio, se il Carpi esce con un punto dall’Ezio Scida è grande merito del portiere dei biancorossi. Compie almeno quattro super parate, da applausi l’ultima su Spinelli.

Aleesami (Palermo) – Spina nel fianco della retroguardia del Cosenza, quando affonda lungo l’out mancino diventa quasi imprendibile. Grande la sua intenzione nel finale di gara che dà il via all’azione del rete da tre punti di Puscas.

Domizzi (Venezia)– Il migliore in campo per distacco. In difesa è garanzia di solidità, un vero e proprio leone, un combattente nato. In attacco è bravo e fortunato nel trovare il tap-in vincente sull’errore di Micai. A 38 anni in Serie B fa ancora la differenza.

Gravillon (Pescara) – Spezza il ritorno del Lecce con un tocco di coscia volante sugli sviluppi di un corner. Stringe i denti dopo un incrocio fortuito con Vigorito. Provoca indirettamente il piazzato da cui ha origine il centro di Palombi con un pallone lungo mal calibrato.

Martella (Crotone) Il grande fattore della vittoria del Crotone, sgasa lungo tutta la corsia mancina senza sosta. Trova terreno fertile per affondare, da uno dei suoi grandi traversone nasce il colpo di testa vincente di Molina.

Gerbo (Foggia) – Mattatore della gara. C’è quasi sempre il suo timbro sulle chance più nitide dei pugliesi, dopo qualche tentativo a salve trova la meritata gioia personale con un gran destro dal limite. È prezioso anche in fase di non possesso.

Verre (Perugia) – Gioca intelligentemente in mezzo al campo realizzando, dopo un brillantemente inserimento in area, la rete del 2-2 biancorosso.

Mbaye (Carpi) Soltanto pochi spifferi d’aria passano dalle sue parti, grande lavoro in contenimento per il mediano di Castori che battaglia con il coltello tra i denti. Peccato sia poco coadiuvato dal resto dei compagni.

Diamanti (Livorno) – Regala lampi della sua classe rendendosi protagonista di una splendida doppietta.

Mancuso (Pescara) – Gli bastano tre minuti per rompere gli indugi: Marras e Memushaj impacchettano a destra un pallone d’oro che non esita a depositare alle spalle di Vigorito. Qualche minuto più tardi cestina un rigore in movimento calciando alto con il piattone. Tanto lavoro sporco per la squadra: corsa ad oltranza e intensità.

Melchiorri (Perugia) – Lavora generosamente lungo il fronte d’attacco biancorosso rendendosi protagonista di un gol ed un assist.

Categoria: News Foggia Calcio
Fonte: tuttomercatoweb.com