L’Akragas ricorre all’Alta Corte per la mancata ammissione alla Lega Pro

L’Akragas ricorre all’Alta Corte per la mancata ammissione alla Lega Pro

Il Collegio di Garanzia dello Sport, in funzione di Alta Corte, ha ricevuto un ricorso da parte della società S.S. Akragas – Città dei Templi s.r.l. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), la Lega Italiana Calcio Professionistico, la Lega Nazionale Dilettanti nonché la società U.S.D. Arezzo s.r.l. per l’annullamento della delibera di cui al C.U.FIGC n. 65/A del 4 settembre 2014, con la quale è stata disposta la mancata ammissione della società istante al campionato di Divisione Unica – Lega Pro 2014/2015.

La società ricorrente chiede al Collegio di Garanzia in funzione di Alta Corte, in via principale e nel merito, di annullare la declaratoria di mancata ammissione al campionato di Divisione Unica – Lega Pro 2014/2015 e, per l’effetto, di ordinare alla FIGC l’ammissione della società istante al suddetto campionato, anche in sovrannumero. In via subordinata, di condannare la FIGC unitamente alla Lega Pro al pagamento della somma di euro 1.5000.000,00, quale risarcimento danni per danno emergente e lucro cessante.

Categoria: Dilettanti
Fonte: www.tuttolegapro.com