L’avversario: L’Ischia a Foggia non rassegnata al ruolo di vittima sacrificale

L’avversario: L’Ischia a Foggia non rassegnata al ruolo di vittima sacrificale

Allo “Zaccheria” senza paura e con la voglia di strappare punti pesanti per coltivare con forza il sogno della salvezza. L’Ischia di mister Agenore Maurizi si presenta alla sfida contro il Foggia con qualche certezza in più e con la convinzione di non dover a tutti i costi recitare un ruolo di vittima sacrificale nella tana dei satanelli. La compagine pugliese, orfana degli squalificati Gigliotti, Quinto ed Agostinone, è comunque una squadra di tutto rispetto e mister Roby De Zerbi pretende la massima applicazione dai suoi uomini per continuare ad inseguire il traguardo della zona play-off.

Per quanto riguarda l’Ischia, essendo sicuri assenti per squalifica Bruno ed Armeno, oltre che infortunati ed indisponibili Massimo, Bacio Terracino e Millesi, la formazione di Maurizi scenderà in campo al cospetto dei rossoneri con un 3-5-2 che appare essere l’impostazione tattica migliore, capace di valorizzare le risorse dell’organico isolano. In porta sarà ballottaggio tra Ioime e Mennella, con quest’ultimo che s’è riscattato alla grande al suo ritorno da titolare nell’ultima uscita stagionale contro il Savoia, anche se con Maurizi le preferenze sono state spesso rivolte al portiere cresciuto nelle giovanili del Napoli. Per quanto riguarda la difesa, i tre calciatori chiamati a proteggere la porta campana, facendo schermo davanti al proprio numero uno, saranno con ogni probabilità Sirignano, affiancato da Impagliazzo a destra e Formato a sinistra; nella fitta linea mediana troveranno spazio Chiavazzo nel mezzo, con gli interni Gerevini e Bulevardi e gli esterni Finizio ed Abbracciante. In attacco, per concludere, appare scontata l’accoppiata composta da Schetter ed Infantino. A disposizione di Maurizi ci sarà nuovamente Nicola Ciotola, che partirà presumibilmente dalla panchina, pronto ad entrare a gara in corso, qualora se ne presentasse la necessità, pur se va detto che il fantasista beneventano non è certamente al 100% della condizione, essendo ritornato ad allenarsi con il resto del gruppo soltanto da qualche giorno.

Categoria: L'Avversario
Fonte: www.campaniagoal.it