Le pagelle di Virtus Entella-Foggia – Kragl spacca la partita (e la porta), Tonucci leader

Le pagelle di Virtus Entella-Foggia – Kragl spacca la partita (e la porta), Tonucci leader

Guarna 6.5 – Sicuro sulle palle alte, al minuto ’85 vola a respingere un colpo di testa preciso di La Mantia. Nei minuti finali un’uscita rivedibile poteva costare caro.

Tonucci 7 – Il “guerriero” Tonucci oggi spadroneggia in tutte le zone del campo. Ci mette la cattiveria giusta e salva i suoi in più di un’occasione. Mezzo voto in meno per la marcatura blanda sul colpo di testa nei minuti finali di Pellizzer (palla sulla traversa) che poteva buttare il risultato al vento. Sfiora anche il gol con un sinistro dall’interno dell’area avversaria.

Camporese 5.5 – Fino ai minuti finali gioca tranquillo senza sbavature. Sul gol subito, tuttavia, respinge male all’indietro il pallone permettendo a La Mantia di arrivare sulla sfera e di buttarla nel sacco.

Loiacono 6.5 – Qualche fallo di troppo, ma dalle sua parti non si passa facilmente. Un paio di interventi difensivi decisivi grazie ai quali sbroglia la matassa. Anche lui si fa vedere spesso in avanti, specialmente sui calcia piazzati.

Gerbo 5.5 – Spinge meno rispetto al suo compagno di fascia e gioca facile, senza strafare. Sul gol di La Mantia forse poteva fare qualcosina in più.

Agnelli 6.5 – Prestazione davvero convincente quella del capitano rossonero: sfiora il gol nella prima frazione con un bel tiro al volo uscito di pochissimo ed è fondamentale quando galleggia tra centrocampo e attacco.

Greco 6.5 – Un paio di interventi in scivolata “pericolosi” e un paio di palle perse. Per il resto davvero tanta sostanza e qualità. Dal 71′ Scaglia 6 – Entra nei minuti di sofferenza e prova a dare una mano ai suoi.

Deli 6.5 – Si accende a tratti, ma quando lo fa è spesso determinante.

Kragl 8 – Un gol che si candiderà sicuramente tra i più belli di questo campionato di B e un assist prezioso per il raddoppio di Mazzeo. Poi tanta corsa e bravura al servizio della squadra. Dal 90′ Martinelli s.v..

Mazzeo 7.5 – Un gol da vero rapinatore d’area, ma il bello è altrove. Si muove benissimo tra gli spazi, gioca la palla con una sicurezza e maestria spettacolari e fa sempre la cosa giusta.

Nicastro 6.5 – Non trova il gol ma è fondamentale per le sue sponde e i suoi movimenti: tanto sacrificio e lavoro sporco, ma anche tanta qualità. Dal 74′ Beretta 6 – Lavoro areo e fisico per guadagnare minuti.

Categoria: Pagelle
Fonte: www.tuttocalciopuglia.com