L’ex Casertana Mancino: “Al calcio manca riconoscenza”

L’ex Casertana Mancino: “Al calcio manca riconoscenza”

35 anni e nessuna voglia di smettere, merito di un fisico ancora integro e di doti tecniche che gli hanno permesso in passato di fare la differenza in Serie C. Sarà per le regole sugli under, sarà per alcune trattative non andate a buon fine, ma l’ex Casertana Nicola Mancino sta vivendo l’inizio dei campionati da spettatore e non da protagonista. Intercettato da TuttomercatoWeb, ecco quanto ha detto con un pizzico di amarezza: “Mi sto allenando con l’Equipe Campania, fa sicuramente male non aver trovato squadra ed è una situazione completamente nuova per me. Nel calcio non esiste la riconoscenza e, nel momento del bisogno, nessuno ti aiuta. Continuo a lavorare sodo per farmi trovare pronto, non nego che sono arrivate chiamate da club del Nord che disputano il campionato di quarta serie. Sono disposto anche ad accettare la D, ma in questo caso non vorrei allontanarmi da casa e preferirei restare al Sud, anche se la priorità rimane la serie C”.

Categoria: Serie C
Fonte: tuttomercatoweb.com