Calcio a 5 – Manfredonia C5, Luigi Esposto: “Sognando la serie A”

Calcio a 5 – Manfredonia C5, Luigi Esposto: “Sognando la serie A”

Per il Manfredonia C5 la Serie A non è un’utopia. Quest’anno la squadra sipontina, “RisparmioCasa Vitulano C5“, sembra aver posto tutte le basi per auspicare ad una promozione diretta nella massima serie.
Da alcuni anni la formazione di mister Monsignori milita in A2 e in questa sessione di mercato la società è riuscita a definire la rosa con acquisti mirati e conferme altrettanto fondamentali. Conrado Sampaio è il colpaccio estivo, bomber affermato e punta di diamante della formazione. Ci sono stati anche importanti ritorni, molto graditi ai tifosi, come Raguso e Pineirio. Rinnovo importantissimo è quello di Lupinella, capitano e portiere del Manfredonia.
Pochi giorni fa l, in un’amichevole pre-campionato 14 goal inflitti al Torremaggiore (serie B) ed una forma che sembra essere già ottimale per il campionato.
Il presidente onorario, Luigi Esposto, è stato ascoltato ai nostri microfoni. Queste le sue dichiarazioni: “Quest’anno non sarà un anno di transizione, puntiamo al massimo.”
Sul calciomercato: “Abbiamo acquistato tutti calciatori di prima fascia. – afferma il presidente – Inoltre, in questo modo, abbiamo assicurato all’allenatore due rinforzi per ruolo, secondo le sue richieste e sopportando un importante sforzo economico.”
Infine un augurio affinché la quotidianità calcistica, stravolta dal Covid-19, possa tornare subito alla normalità, che non si “respira” dal marzo scorso: “La città è molto presente e vicina alla squadra nonostante il calcio a 5 sia, di norma, meno seguito rispetto a quello a 11. Purtroppo il nostro sport si svolge al chiuso e non poter avere sostenitori sugli spalti è un danno economico, poiché gli sponsor richiedono visibilità, oltre che per la squadra.”
Se sognare non costa nulla, questa stagione i tifosi e i calciatori del Manfredonia possono, devono farlo!
La redazione di foggiacalciomania ringrazia Luigi Esposto e la società tutta per la disponibilità profusa.

Antonio Iammarino

Categoria: Intervista, Serie A