Marchionni: “Un punto che da continuità”

Marchionni: “Un punto che da continuità”

Nel post-gara di Vibonese-Foggia, hanno rilasciato le proprie dichiarazioni Sedrick Kalombo e il mister Marco Marchionni.

L’esterno di proprietà della Salernitana fa un suo bilancio di quella che è stata fin qui la stagione del Foggia e della sua esperienza, prendendo con filosofia il risultato ottenuto oggi:

“Raccogliamo poco rispetto a quanto produciamo. Oggi abbiamo fatto poco ed è giusto che abbiamo raccolto poco. Personalmente devo migliorare sulla fase offensiva dove non sto rendendo al meglio, soprattutto sull’ultimo passaggio. La stanchezza non può essere una scusante. Oggi siamo passati in vantaggio e non siamo riusciti a mantenere il risultato.”

Su come il Foggia scenderà in campo questa domenica, Kalombonon ha dubbi:

“A Viterbo deve scendere un Foggia che lotta su ogni pallone e che suda la maglia.”

Opinione espresso da Kalombo ampiamente condivisa anche da mister Marchionni, che non disprezza più di tanto il pareggio ottenuto:

“Ottimo punto contro una squadra molto ostica. Siamo andati subito in vantaggio ma ci siamo spenti. Ci prendiamo il punto per la continuità, ma la prestazione non c’è stata.”

Il mister ammette un certo calo fisico nelle prestazioni dei suoi giocatori:

“La stanchezza non è un alibi. Però oggi non siamo riusciti aconcretizzare le trame di gioco che conosciamo. La Vibonese ci ha messo in difficoltà. Alla fine il pareggio è stato positivo perciò è stato un buon punto.”

L’ex Juve vuole terminare nel migliore dei modi novembre, prima di parlare di mercato:

“È inutile guardare già a gennaio. Arriviamo a Viterbo per concludere il tour de force di questo mese di novembre. Dobbiamo finire nel migliore dei modi.”

Di oggi, Marchionni salva la buona prestazione fornita da D’Andrea:

“Sono molto contento per D’Andrea, aveva bisogno di un gol per sbloccarsi. Salvo poco perché pretendo tanto. Contro una squadradifficile come la Vibonese un punto ci permette di muove la classifica ma bisogna migliorare ancora molto.”

In conclusione, piccola considerazione sulle prestazioni di Curcio e Rocca e sullo scontro di gioco Salvi – Germinio:

“La partita non ruota intorno a Curcio e Rocca. La squadra deve girare sempre. Siano che ci siano o meno. Stiamo monitorando le condizioni di Salvi e Germinio.”

Marco Gabriele Scopece

Categoria: Sala stampa