Marchionni: “A Viterbo col coltello tra i denti”

Marchionni: “A Viterbo col coltello tra i denti”

Una settimana davvero impegnativa quella che sta per concludersi questa domenica a Viterbo contro la formazione gialloblu allenata dal neo tecnico Leonardo Taurino

All’indomani del NO all’offerta di Canonico per l’acquisizione dell’intero pacchetto societario, abbiamo il mister Marco Marchionni rilasciare le consuete dichiarazioni pre – gara, che ci introducono alla trasferta che si giocherà in terra laziale. 

Contro la Viterbese, per il mister ex Carrarese c’è l’imperativo dei 3 punti, per chiudere con soddisfazione le tante partite di questa breve parte di stagione e non gettare più occasioni come quella di Vibo Valentia:

“Voglio terminare bene questo tour de force, con la Viterbese ci aspetta un’altra battaglia e dovremo farci trovare pronti, scendere in campo con il coltello tra i denti e portare a casa tre punti. Abbiamo lavorato molto, come sempre, per cercare di migliorare e migliorarci, perchè alla fine il destino delle partite dipende soltanto da noi. Di certo non dobbiamo ripetere la prestazione di mercoledì scorso, altrimenti non andiamo da nessuna parte e tutto ciò che abbiamo fatto, verrebbe buttato via.”

Domenica a Viterbo con diversi problemi di formazione, visti lo stop per squalifica di Alessio Curcio e quello forzato di Gabriele Germinio, dopo lo scontro fortuito con Stefano Salvi nella partita di mercoledì scorso:

“Abbiamo lavorato su determinati concetti, bisogna essere propositivi e cinici sotto porta perché è ciò che ci manca. Formazione? Tra infortuni e squalifiche avrò qualche assente, ma chi sarà chiamato in causa saprà farsi trovare pronto perché non possiamo risparmiarci.” 

In conclusione poi, un ricordo doveroso a colui che è stato un pilastro del calcio a livello mondiale:

“Infine, mi lego alla lunga schiera di pensieri fatti sull’improvvisa scomparsa del grande Diego Armando Maradona, il più forte calciatore della storia mondiale, figlio di un calcio che purtroppo non c’è più.”

Marco Gabriele Scopece