Palermo, Follieri ci riprova: “Mai nascosto l’interesse per il club”

Palermo, Follieri ci riprova: “Mai nascosto l’interesse per il club”

Dopo un primo tentativo effettuato in passato, l’imprenditore foggiano sta cercando di acquisire la società rosanero

Raffaello Follieri torna alla carica. Dopo un tentativo nei mesi scorsi, il foggiano è tornato in pista per cercare di rilevare il Palermo. Una pista che sembra una delle poche rimaste per provare a risolvere una situazione complicata. Dopo l’addio degli inglesi, infatti, il club rosanero si ritrova con le casse vuote e con gli stipendi da pagare nel giro di una settimana, per evitare di ricevere in delle penalizzazioni in classifica.

Ipotesi che sembra la meno catastrofica, in uno scenario dove il club di Viale del Fante necessita di una nuova proprietà che metta mano al portafogli il prima possibile. Follieri, che già aveva dimostrato il proprio interesse, ha fatto capire la sua volontà arrivando quest’oggi per la prima volta a Palermo. Una tappa in città per cercare di fare passi in avanti, complice i contatti continui tra il suo entourage, con l’avvocato Di Trapani, ed i legali del Palermo.

“Stiamo andando avanti in questa operazione – esordisce Follieri ai microfoni della stampa – siamo qui a come promesso per verificare la possibilità di concludere questa operazione. Non ho mai nascosto l’interesse per l’acquisto di questa società, siamo convinti di farlo dopo aver verificato le condizioni giuste. Sappiamo cosa serve al club per la sua gestione”.

Follieri, chiamato in causa dai tifosi nei giorni scorsi con uno striscione che chiedeva il suo arrivo a Palermo, ha voluto ringraziare proprio i supporter rosanero: “C’è sempre stato tanto affetto nei nostri confronti – ammette – Penso sia importante la nostra presenza qui a Palermo per dimostrare la serietà della nostra proposta. Siamo convinti di andare avanti su questa operazione”. Resta da attendere, quindi, per capire se Follieri sarà o meno l’uomo chiamato a salvare il Palermo.

Giovanni Mazzola

Categoria: Serie B
Fonte: www.gianlucadimarzio.com