Serie B, commissioni ai procuratori: Palermo guida la classifica

Serie B, commissioni ai procuratori: Palermo guida la classifica

La FIGC ha pubblicato i dati relativi ai compensi per i procuratori sportivi, elargiti dai club calcistici italiani dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2017. Le informazioni che documentano l’attività degli agenti sportivi vengono pubblicate per adempiere a quanto previsto dalla normativa FIFA ‘Regulations on Working with Intermediaries’, nonché dal Regolamento per i Servizi di Procuratore Sportivo FIGC. In Serie B i corrispettivi per la prestazioni degli agenti sportivi hanno superato i 15 milioni di euro.

Sul podio delle società che più hanno speso troviamo tutte le retrocesse dalla Serie A, ovvero Palermo che spende quasi 5 milioni, poi Empoli con 3,8 milioni e Pescara 1,5. Le più virtuose sono, invece, il Carpi che non ha speso commissioni per i procuratori, il Cittadella con appena 13mila euro.

ASCOLI PICCHIO F.C        € 449.944,79
A.S AVELLINO                  € 196.961,58
F.C. BARI                          € 136.000,00
BRESCIA CALCIO             € 141.022,50
CARPI F.C.                       € 0
A.C. CESENA                   € 52.240,00
A.S. CITTADELLA              € 13.120,00
U.S. CREMONESE            € 140.436,40
EMPOLI F.C.                     € 3.830.600,00
VIRTUS ENTELLA              € 466.852,00
FOGGIA CALCIO               € 71.406,20
FROSINONE CALCIO         € 596.053,91
NOVARA CALCIO              € 353.976,50
U.S.  PALERMO                € 4.965.991,00
PARMA CALCIO                € 518.650,32
A.C. PERUGIA                   € 302.500,00
DELFINO PESCARA          € 1.597.325,00
F.C. PRO VERCELLI          € 342.486,20
U.S. SALERNITANA           € 215.352,10
SPEZIA CALCIO                € 406.062,00
UNICUSANO TERNANA     € 163.900,00
VENEZIA                           € 328.939,10

TOTALE (SERIE B)             €15.289.819,60

Fonte: www.pianetaserieb.it

Categoria: Serie B