Serie A: Juventus-Torino 2-1 Pirlo al 93′ decide il Derby della Mole

Serie A: Juventus-Torino 2-1 Pirlo al 93′ decide il Derby della Mole

La Juventus vince il Derby della Mole. 2-1 il risultato finale al cospetto di un grande Torino che sfrutta una serata poco felice dei bianconeri, rischia anche di passare in vantaggio giocando un secondo tempo di pregevole fattura ma esce sconfitto al 93′ con un destro da fuori che porta la firma di Andrea Pirlo.

Bellissima prima frazione di gioco. Il Toro attende e cerca di ripartire, la Juve si riversa subito nella metà campo granata. Botta e risposta al 9′ e al 14′ con il colpo di testa di Llorente e la punizione di Quagliarella che non sortiscono effetti. Al 15′ il primo episodio chiave della gara. Sulla punizione di Pirlo dai 20 metri, Vives alza troppo il gomito in barriera e per Orsato non ci sono dubbi, calcio di rigore per i bianconeri. Dal dischetto Vidal spiazza Gillet, 1-0 Juve. La reazione dei granata non tarda ad arrivare e al 22′ Bruno Peres s’inventa dal nulla una cavalcata fenomenale di 78 metri, difesa bianconera spaccata in due e destro sul palo lontano. 1-1, prima rete in Serie A per l’ex Santos e gioia del gol finalmente ritrovata dopo 12 anni e 9 mesi per i tifosi del Toro. La squadra di Allegri non sembra particolarmente in serata ma rischia lo stesso di trovare il raddoppio al 35′ con un destro dal limite di Tévez e al 41′ quando Vidal, da buona posizione, alza sopra la traversa.

Il gol di Bruno Peres regala linfa vitale agli uomini di Ventura che rientrano in campo ben più motivati al cospetto di una Juve non particolarmente brillante. Dopo il colpo di testa di Vidal (47′) è appunto il Torino a creare l’occasione più ghiotta del secondo tempo; Amauri scappa in contropiede, servizio perfetto per Quagliarella che anticipa l’uscita di Storari con la sfera che accarezza il montante sinistro e termina sul fondo. Al 57′ cerca gloria anche Bonucci dalla lunga distanza poi le prime due sostituzioni di Allegri che toglie Llorente e Marchisio per Morata e Pereyra cercando di dare profondità e maggiore movimento in zona offensiva. Il tempo scorre e il nervosismo sale, a farne le spese è Lichtsteiner mandato anzitempo negli spogliatoi per doppia ammonizione. L’uomo in meno e il brivido sul colpo di testa di Gazzi all’83’ costringono Allegri a coprirsi inserendo Ogbonna per uno spento Tévez. Le ripartenze di Bruno Peres continuano a creare pericoli nella retroguardia di una Juventus che riesce a cambiare il destino del derby al 93′, all’ultimo secondo, con il destro dal nulla di Pirlo che si infila alle spalle di Gillet. 2-1 lo Stadium esplode nella disperazione di un Torino che, ai punti, avrebbe meritato certamente molto di più.

JUVENTUS-TORINO 2-1

Juventus (4-3-1-2): Storari 6; Lichtsteiner 5,5, Bonucci 6, Chiellini 6, Evra 6; Pogba 6, Pirlo 6,5, Marchisio 5 (64′ Pereyra 6); Vidal 5,5; Tévez 5 (83′ Ogbonna sv), Llorente 5 (58′ Morata 6). A disp.: Rubinho, Audero, Pepe, Mattiello, Coman, Giovinco. All.: Allegri

Torino (3-5-2): Gillet 6; Maksimovic 6, Glik 6, Moretti 6,5; Peres 7,5, Vives 5,5 (53′ Benassi 6), Gazzi 6, El Kaddouri 6 (92′ Sánchez Miño sv), Darmian 6,5; Amauri 6,5, Quagliarella 6 (72′ Larrondo sv). A disp.: Castellazzi, Padelli, Molinaro, Bovo, Perez, Farnerud, Martinez, Jansson, Silva. All. Ventura.

Arbitro: Orsato.

Marcatori: 15′ rig. Vidal (J), 22′ Bruno Peres (T), 93′ Pirlo (J).

Note: Ammoniti Pogba (J), Glik, Gazzi, Amauri, Moretti (T).

Categoria: Serie A
Fonte: www.mondopallone.it