«Scusate l’emozione, ma dopo lo spettacolo visto oggi, ho deciso di dimettermi. Non sono più l’amministratore unico del Nardò Calcio».